• Home

Guida Turistica su Arezzo

La guida turistica di Arezzo inizia introducendo alla città, alla sua storia ed al suo territorio, e prosegue suggerendo cosa visitare ad Arezzo fra monumenti e punti cardine del cuore antico.

Introduzione alla città

A ridosso dell’Appennino Tosco-Romagnolo, in un’area affascinante nel cuore della Toscana, la città di Arezzo affonda le radici della sua storia in epoche antichissime. Fu un importante insediamento già in età etrusca e romana, ma l’aspetto preponderante del centro storico è quello tipico medievale, tra le cui architetture spiccano la Fortezza Medicea e la Cattedrale di San Donato.

Immergiti nell’atmosfera di Arezzo

Video Arezzo

Video Arezzo


Cuore pulsante della città vecchia è la Piazza Grande, o Piazza Vasari dal nome del loggiato vasariano che la delimita sul lato nord. La piazza ospita la Fiera Antiquaria ogni mese e la Giostra del Saracino nei due appuntamenti di inizio e fine estate.

Arezzo è la città natale di Francesco Petrarca, uno dei nostri più grandi poeti e i suggestivi scorci del centro storico sono stati il set di numerose produzioni cinematografiche italiane e straniere.

Il territorio è esteso e vario: dalle zone pianeggianti all’area collinare, ai rilievi montuosi è una terra dalla grande spiritualità che si esterna nei romitori e nelle pievi. Il settore turistico alberghiero è ben rappresentato da diverse tipologie di strutture che comprendono hotel di ogni categoria, bed and breakfast, appartamenti e case vacanza. Il territorio aretino offre anche un patrimonio eno-gastronomico straordinario, ricco e abbondante di ogni delizia per il palato.

Le innumerevoli prelibatezze della tradizione culinaria si possono scoprire nelle trattorie e nei ristoranti della città, o in qualche agriturismo di cui la prima periferia abbonda. Arezzo offre l’occasione di fare shopping di qualità fra negozi di antiquariato, botteghe orafe e artigianato tessile.

Cosa visitare ad Arezzo

L’arte la cultura e la storia di Arezzo sono state segnate da illustri artisti medievali e rinascimentali quali Andrea della Robbia, Piero della Francesca, Cimabue, Pietro Lorenzetti, Luca Signorelli e Vasari, testimonianze che ricordano l’importanza dei trascorsi storici, culturali ed artistici della città.

  • Basilica di San Francesco: La duecentesca chiesa si presenta in stile gotico-toscano e all’interno si può ammirare …
  • Chiesa di San Domenico: È stata edificata a cavallo dei secoli tredicesimo e quattordicesimo. Si sa che la sua costruzione …
  • Badia delle Sante Flora e Lucilla: Fu edificata alla fine del 1200, in stile gotico …
  • Fortezza Medicea: Fu progettata da Antonio da Sangallo il Giovane e costituisce un importante esempio di architettura militare…
  • Piazza Grande: Dalla caratteristica forma trapezoidale, concentra una sintesi architettonica dal ‘200 al ‘700 …
  • Anfiteatro Romano: Realizzato alla fine del primo secolo ha forma ellittica, è situato nella parte meridionale della città fortificata ed è parzialmente interrato …
  • Museo Archeologico Gaio Cilnio Mecenate: Il Museo ha sede all’interno dell’ex monastero di San Bernardo …